Le Case Ronald

Casa Ronald Brescia
Casa Ronald Roma Palidoro
Casa Ronald Roma Bellosguardo
Casa Ronald Firenze

Casa Ronald Roma Bellosguardo

 “Questo posto ha fatto sì che non andassi a dormire in macchina…" Pietro
 

DOVE

Casa Ronald Roma Bellosguardo: sorge nel parco comunale di Bellosguardo a 8 km dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù del Gianicolo.
 

QUANDO

Apre le porte nel 2011.
 

QUANTE FAMIGLIE

Dispone di 16 unità abitative, di cui 4 con angolo cottura e le restanti 12 come camere matrimoniali.
 

SPAZI COMUNI

Offre ampio giardino, lavanderia, sala relax/Tv, sala giochi, sala internet.
 

ATTIVITÀ/SERVIZI ACCESSORI

- Bus navetta gratuito da e per l’ospedale, 2 volte al giorno
- Attrezzatura per disabili
- Spesa settimanale per famiglie impossibilitate a uscire
- Dispensa alimentare disponibile degli ospiti
- Aula multimediale (3 postazioni internet con web cam)
 

COME ESSERE OSPITATI

Casa Ronald NON PRENDE LE PRENOTAZIONI direttamente dall’ospite, ma si avvale della collaborazione dei diversi reparti nei quali sono ricoverati i piccoli pazienti. Il reparto crea una lista di prenotazioni basandosi su criteri di priorità stabiliti e in seguito provvede a inoltrare le richieste alla Casa.
 
I genitori dei piccoli pazienti sono pertanto invitati a contattare gli incaricati nei singoli reparti o l’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) per inoltrare la propria richiesta di ospitalità nella Casa Ronald.
 

CONTATTI

Casa Ronald Roma Bellosguardo
co Parco Bellosguardo  
Via degli Aldobrandeschi, 3 
00163 Roma
e-mail: casaronald-romabellosguardo@fondazioneronald.it
 

LO DICONO I NOSTRI OSPITI

Ascolta la voce di chi ha vissuto Casa Ronald Roma Bellosguardo. È molto più di una descrizione.
 
La mia famiglia viene da un piccolo paese dell’entroterra Siculo. A Gennaio di quest’anno hanno diagnosticato a Francesco una cardiomiopatia dilatativa.
Dall’ospedale siamo passati all’ISMET, centro trapianti per eccellenza per quanto riguarda il Sud, dal quale con molta umiltà ci hanno inviato all’Ospedale Bambino Gesù di Roma, dove Francesco ha subito un impianto di un cuore meccanico e dopo una settimana ha fatto il trapianto, rimanendo a lungo in terapia intensiva. Subito dopo la degenza siamo stati dimessi e siamo stati mandati a Casa Ronald Roma Bellosguardo. Un posto che ha dato la possibilità a noi di riunire tutta la famiglia, facendo venire anche il fratellino di Francesco, Alessandro, stando tutti sotto lo stesso tetto. Per Francesco è stato importante avere il calore di entrambi i genitori e usufruire insieme a suo fratello di tutte le iniziative ricreative organizzate dalle ragazze dello staff di Casa Ronald, le quali svolgono un lavoro ammirevole: quello di prendersi cura di tutti noi che siamo ospiti in questa Casa e che diversamente non sapremmo come fare. All’interno di Casa Ronald si socializza con le altre famiglie e si collabora con tutti, dal passaggio in macchina, al fare la spesa insieme. Questo posto ha fatto in modo che non andassi a dormire in macchina ma ho avuto la possibilità di cucinarmi un piatto di pasta, di farmi una doccia, facendo sentire alla mia famiglia il meno possibile la nostalgia di casa. E’ stato bellissimo usufruire di questa struttura, penso che questa sia una forma di carità! Ringrazio tutti i donatori che sostengono Casa Ronald e tutti coloro che ogni giorno lavorano affinché posti come questi non finiscano mai di esistere. Mi auguro che se ne possano aprire tanti altri!
Perché dare la dignità ai malati e alle persone che li accudiscono vuol dire dare amore, pace e serenità.
Con tenerezza e affetto
Pietro

Scarica la descrizione dettagliata